Serie C – Girone B: un inizio anno promettente

3

PALLAVOLO NERVESA – PALLAVOLO MEDUNA : 3-1
PALLAVOLO MEDUNA – LOGIT MONTORIO: 3-2

Il 2009 si è aperto da poco, e la squadra allenata da Gerry ha finalmente ottenuto qualche buon risultato. Lo si era già visto contro il Nervesa, squadra accessibile ma molto ben compatta che sa lottare fino all’ultimo punto per portare a casa la vittoria e i 3 punti. I primi 2 set sono stati la fotocopia di una stagione iniziata malissimo, un organico poco collaudato e molto fragile emotivamente. Gli ultimi 2 invece hanno mostrato qualcosa che nessuno si aspettava. I giocatori sono entrati in campo con grinta e voglia di vincere, sono riusciti a conquistarsi il terzo set e a giocarsi anche il quarto, ma qualche errore di troppo soprattutto nelle fasi conclusive ha regalato i 3 punti all’avversario.

“Peccato, se fossimo entrati in campo come negli ultimi 2 set probabilmente avremo portato a casa qualche punto per iniziare a risalire dal fondo classifica” – “La voglia di vincere c’è, la società ci sostiene anche in momenti difficili, è giusto ripagarla con qualche vittoria in campionato. Il girone non è dei più facili e l’organico non è sicuramente dei più rosei. Troveremo squadre molto agguerrite e tecnicamente sopra la nostra portata ma l’importante è non mollare, proprio ora che non possiamo permettercelo. Abbiamo visto che possiamo giocarcela con tutti, anche contro la capolista Loreggia.” – spiega il ds Cusin a fine partita.
E così è stato. Una squadra come quella entrata in campo sabato contro il Logit Montorio non si era mai vista. Formazione completamente rivista dal coach Gerry, complice anche alcuni infortuni e malattie, ha rivisto in campo il giovane Six in regia, l’esperto Aloizio come opposto (che pur di entrare in campo con un nuovo look è arrivato in ritardo di 20 min), l’ereditiero Gigi e il biondo Cristian al centro, in banda il veterano Andrea e l’esordiente Zanche, libero il nuovo modello di intimo di Calvin Klein Paquolino.
Partita subito avvincente, pochi errori in attacco, ricezioni e difese sopra la media, ma soprattutto un muro devastante hanno portato il Meduna ad aggiudicarsi il primo set per 25-19. Il secondo set inizia con qualche incertezza, in battuta siamo poco incisivi, i muri del primo set difficilmente si riescono a vedere di nuovo, ma ricezione e attacco continuano a funzionare bene. In vantaggio fino alla metà del set, la squadra del Montorio inizia a ritrovare fiducia e punge in attacco agevolata dal muro scomposto della squadra di casa. Il punteggio però rimane sempre con un distacco massimo di 2-3 punti, quanto basta per portare la squadra veronese al 25-22. 
Nel terzo set si rivede in campo Mike al centro e tornano anche i fondamentali che si erano visti nel primo set. Bene l’attacco, bene il muro, bene le difese e bene anche le ricezioni. Il set, viene archiviato come uno dei migliori della stagione e si conclude con il parziale di 25-18 per la squadra di casa.
Il quarto set invece, inizia con un cambio di formazione della squadra avversaria, e delle direttive di gioco più concentrate al centro che all’opposto e battute molto più efficaci che in molte situazioni mettono in crisi la ricezione di casa. Il meduna però ci crede a portare a casa tutti e 3 i punti e non si scoraggia. 21-18, “ad un passo dalla prima vittoria in campionato”. 22-22, “ce la possiamo fare ma tirano su tutto sti qua” 23-25 “c**** che sfiga”.
Si va quindi al tie-break, impauriti di poter perdere la partita, di aver dato tanto per portare a casa molto poco. Le partite al tie-break sono sempre finite male quest’anno, e pochi avrebbero scommesso sul meduna amareggiato dal set precedente. Eppure il Meduna riesce a portarsi avanti fino ad un parziale di 7-4, ma vengono subito recuperati dai veronesi e il primo parziale si conclude sul 7-8. Cambio campo e cambio palla, ora si inizia a giocare punto su punto, 10-10 11-11, 12-12, 14-13, abbiamo anche la palla del 15-13 ma ce la facciamo scappare dalle mani. Ritorniamo sotto, 15-14, attacco dell’opposto veronese, diagonale stretta che tocca la rete, fuori di 1 metro. 16-14. 
3 a 2 sudatissimo ma una partita emozionante sia per chi l’ha giocata, sia per chi l’ha seguita dalle tribune. Ringraziamo molti personaggi noti che ieri sera in tribuna hanno assistito e incoraggiato la squadra con i loro applausi e incitamenti. Ringraziamo inoltre la società che è sempre presente nel bene o nel male, e ringraziamo il nostro Ds che è riuscito a sopravvivere alla tachicardia degli ultimi due set.
Partita splendida sotto ogni particolare, tutti hanno dato il loro contributo alla vittoria, chi giocando chi incoraggiando. Speriamo sia un buon inizio per ritrovare la fiducia e la convinzione che il campionato non è ancora finito e che la salvezza è ancora alla nostra portata, anche se con molte difficoltà.
[autore: Mike]

SERIE D – Girone C: 8° partita

2

PALLAVOLO MEDUNA – PALLAVOLO SPINEA 3 – 1

Il ritrovo nel 2009 con la serie D femminile avrebbe potuto regalare una brutta sorpresa…o almeno questo è quello che si è temuto all’inizio della prima partita del nuovo anno.
Scende in campo il Meduna, sicuramente favorito sulla carta rispetto ad una squadra, il Nervesa, che si presenta con 2 punti all’attivo, che significano l’ultimo posto in campionato. Forse le nostre ragazze iniziano la partita poco concentrate e questo le porta a patire fin dai primi punti e addirittura a perdere il primo set, facendo intravedere alle avversarie la possibilità di smuovere la loro classifica.

Dimenticati però i bagordi natalizi, la nostra squadra smaltisce i panettoni ingeriti durante le feste appena trascorse, ripartendo da un secondo set giocato sicuramente meglio, con più spirito, ordine e forza in campo. Da questo momento in poi si rivede il gruppo degli ultimi incontri del 2008: tutte le giocatrici insieme a dare il meglio per le compagne, mostrando un gioco lineare ed efficace, senza mai adagiarsi al ritmo delle avversarie che, dopo un primo set senza errori, perdono la concentrazione e non impensieriscono mai la squadra di casa.

Così gli attesi 3 punti vengono messi in saccoccia, facendo fare un altro importante passo in avanti alle nostre ragazze.Ora sappiamo che non dobbiamo mollare e continuare a macinare punti per tentare un recupero nella seconda parte del campionato, che, con un pizzico di fortuna, potrebbe portarci verso la parte più alta della classifica.

 In bocca al lupo e a sabato prossimo. M.B.

Cena di Natale

3

Appuntamento questa sera per la Cena di Natale, presso l’agriturismo Quadrifoglio Rela-x a Ceggia alle ore 21.30.
L’invito è rivolto a tutti, maschi, femmine e animali.

Il menù è fisso, e la spesa si aggira sui 22 -25€.

Ricordo inoltre che stasera alle ore 20.00 in palestra si terrà “Natale dello Sportivo” con la celebrazione della Santa Messa.

Per chi non riuscisse a presentarsi a Meduna alle ore 20.00, può presentarsi alle ore 21.00 per l’aperitivo nel centro di Ceggia.

SERIE D – Girone C: 7° partita

3

PALLAVOLO MEDUNA – ZANVETTOR UNIPALLETS 3 – 0

Ci ritroviamo dopo un periodo di “silenzio stampa”!
Ci eravamo salutati augurandoci di trovare la voglia e la forza di voltare pagina, dopo una serie di sconfitte quasi inspiegabili che avevano lasciato l’amaro in bocca. Per 3 settimane le nostre ragazze si sono allenate con impegno, appoggiate e spronate da tutta la società, e si sono date da fare trovando finalmente i buoni risultati tanto attesi, che rendono ancora più incredibili le performance negative viste qualche tempo fa. Quella delle ultime tre vittorie è una squadra ritrovata, che ha aperto gli occhi ed ora è consapevole delle proprie capacità, che vede 12 giocatrici, in campo e fuori, che giocano una pallavolo organizzata ed efficace, che sono pronte all’attacco, alla difesa, che lottano su tutte le palle…che, nonostante di fronte non abbiano un avversario invincibile (quello di sabato appunto), mantengono ugualmente la concentrazione ed un livello di gioco tale da non permettere mai un tentativo di rimonta. Si è visto un Zanvettor mai demotivato, fin troppo convinto se si pensa al loro allenatore, con tanto di auricolare per comunicare con il suo collaboratore, seduto in panchina a due metri da lui…o forse stava seguendo alla radio Siena-Inter?!?!?!?
!?!?!?!
….booohhhh!!!!!!
! Nonostante questo, le nostre ragazze hanno fatto vedere un buon gioco, battute incisive, recuperi importanti, tocchi furbi e preziosi, con i quali hanno dominato la partita, forse distraendosi solo alla fine del terzo set, vinto comunque 25 a 20, dopo i primi due parziali portati a casa a 14 e a 12. E’ questa la squadra che vogliamo vedere, il gruppo che vogliamo ritrovare il 10 gennaio per iniziare bene anche il 2009 e tentare la rimonta verso la vetta della classifica.
Quindi non mi resta che augurare BUONE FESTE a tutti e…..

CI VEDIAMO IL “PROSSIMO ANNO”. M.B.

NATALE DELLO SPORTIVO

0

Il Natale si avvicina … anche in Palestra!

Martedì 23 alle ore 20:00 presso la palestra si terrà l’ormai consueto appuntamento del “Natale dello Sportivo” con la celebrazione della Santa Messa, organizzato dalla Pallavolo Meduna in collaborazione con tutte le associazioni sportive di Meduna. L’invito è rivolto a tutti gli atleti e le relative famiglie e a chiunque altro abbia voglia di condividere con noi questo gioioso momento. Si raccomanda agli atleti, se possibile, di indossare la felpa “Meduna”. Sarà un ottima occasione per scambiarci gli auguri di Natale e concludere la serata con una fetta di panettone e un brindisi!

Buon Natale

1a Div: Finale Coppa Treviso

4

Finale Coppa Treviso from Michele N on Vimeo.

VENPA CIB UNIGAS PD vs PALLAVOLO MEDUNA 3-0

0

Dopo il “Cappotto” arriva il “Cappottone”

In pieno clima natalizio, il Meduna nell’arena patavina cercava di accaparrarsi l’offerta del “Babbo Pasquale” che con l’innovativa social card distribuiva punti regalo alle squadre incapaci, fino a quel momento, di arrivare alla “terza settimana” ovvero di conquistare i primi tre punti. L’offerta ghiotta aveva stimolato abbondantemente le nostre sofisticate papille gustative ma, alla resa dei conti, di fronte al caso concreto ci siamo limitati allo zampone. Ed ecco il Cappottone. Nonostante il proverbio reciti “non c’è due senza tre”, è stato possibile sfatare ampiamente la “vulgata lex”arrivando a sette sconfitte. E per di più di fila. Purtroppo l’Halda Party di venerdì scorso, sponsorizzato dalle Latterie Moro, non ha sortito l’effetto sperato. Oltre ad essere l’occasione per festeggiare “i pluridecorati al valor del girello” che coraggiosamente, nonostante la veneranda età, continuano a calcare il parquet, tutti noi confidavamo nell’efficacia di specifici riti scaramantici-
sciamanici-vudici volti a superare i nefasti influssi metafisici della classifica. Eppure contro il VENPA CIB UNIGAS ci è mancata solamente la giusta determinazione nei momenti significativi dell’incontro. Il netto 3-0 ingiustamente dipinge la nostra condotta di gara. Tuttavia all’amarezza del risultato si contrappone la gioia del recupero del nostro compagno che finalmente poteva concludere la partita dopo più di due mesi di stop. Ben tornato!Ora non ci resta che aspettare il periodo dei saldi ;—(
Inviata da Bum Bum

Go to Top