Febbraio 28th, 2012

PALLAVOLO MEDUNA (TV) – CDS KUADRIFOGLIO VOLLEY (PD) 2-3 (30-28, 25-18, 20-25, 21-25, 10-15)

770 views, MASCHILE, by Timidone.

Meduna di Livenza, 25/02/2012.

Dopo la bella prestazione di due settimane fa, la Pallavolo Meduna inciampa sul CDS Kuadrifoglio Volley (PD) che vince 3-2 in rimonta dopo oltre 2 ore e venti minuti di gioco.

I giallo-blu scendono in campo con Fabio Cigagna in regia e Luca Conforti opposto, Alessandro Carniel e Michele Nardo al centro, Andrea Zanchettin e Simone Puppi di mano, Massimiliano Giuliari libero, a disposizione Diego Davidetti, Andrea Venturin, Andrea Cusin e Giuliano Bonadio (assente l’influenzato Tiziano Oggian).

Il primo set è una lotta a viso aperto, punti ed errori si susseguono da entrambi i lati della rete, dopo oltre mezz’ora è il Meduna ad avere la meglio per 30-28 e la sensazione è che questa frazione dirà molto dell’andamento della gara.

Così nel secondo parziale ci si aspetta l’inevitabile calo di uno dei 2 sestetti e fortunatamente a pagare dazio è quello ospite, falloso oltre l’accettabile ed incapace di ribattere ad un Meduna che, calcisticamente, gioca di rimessa.

Il terzo set segue lo stesso copione, Meduna inizia ad assaporare la seconda vittoria da 3 punti della stagione ma sul 18-17 qualcosa si inceppa ed un parziale di 1-6 porta il match alla quarta frazione. Ad onor del vero il Kuadrifoglio fino a quel momento non aveva espresso il suo gioco migliore forse anche per il diverso posizionamento di alcuni dei suoi giocatori: ma con l’opposto e il centrale di ruolo, il sestetto ospite conduce anche il quarto parziale mentre coach Bellinaso, costretto a far rifiatare l’unico palleggiatore a disposizione con alcuni giri in battuta prima di Puppi e poi di Davidetti, si trova con le spalle al muro, e la poca vena realizzativa dei suoi schiacciatori di palla alta completano l’opera.

Come 15 giorni orsono, è di nuovo il tie-brak a sancire il risultato finale ma questa volta il successo sorride al Kuadrifoglio lasciando ai medunesi l’amaro in bocca per aver sprecato un’occasione ghiottissima in ottica salvezza.

Sabato 3 marzo arriva la delicatissima trasferta controla Pallavolo Mussolente (VI) per un match che dirà quale delle due formazioni potrà continuare a coltivare sogni di permanenza in serie C.

S.P.

 

IL PAGELLONE DI SIMONE

 

Dopo la partita di sabato (e dopo un ottima cena davanti a Milan-Juve) i ragazzi del Meduna si sono ritrovati in palestra con le ragazze del D.T.R. per una karaokata che, solitamente, regala grandi emozioni e che non ha tradito le aspettative nemmeno stavolta.

Dopo un avvio stentato, gli animi si sono scaldati, complice anche l’ottima fornitura di birra Castello messa gentilmente a disposizione dallo staff “Giov3div3rso”.

Molte le performance applaudite sul palco di via Cà Michiel, da “Diamante” del duo Iseo-Puppi, a “Gli anni” eseguita da Confort-Zanche, passando per il “Tuca-Tuca” perfettamente interpretato da Missio-Canzian, “Banane – lampone” lanciata in versione inedita da Gigi e per un “Raggio di sole” del trio Sperandio-Cavinato-Di Fonzo.

Molti i particolari degni di nota: dalla chitarra “tibial-cavinate” pizzicata dal solista Zaretta ai jeans color “suolo lunare” perfettamente abbinato alla riga orizzontale della felpa proposto dalla maison Di Fonzo, dallo slip “Navigare” del Macci alla maglietta di carta velina di Fibra.

Nota di merito per Mike che, a dispetto delle sue stesse intenzioni, si è inchiodato a 7 cm dalla cassa, con grande gioia dei suoi timpani e per mister Orsatti, che ha anticipato di 8 mesi l’Oktoberfest scolandosi 19 birrette della fornitura Castello di cui sopra (conteggio approssimato per difetto).

Back Top

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.