Gen 23rd, 2012

PALLAVOLO MEDUNA (TV) -US JUVENILIA BP (PD) 0-3 (16-25 22-25 18-25)

834 views, MASCHILE, by Timidone.

Meduna di Livenza, 21/01/2012.

 

Pall. Meduna: Bonadio (L), Carniel 4, Cigagna, Cusin 3, Giuliari 9, Nardo 11, Oggian 1, Venturin 5, Zanchettin 4. Coach: Bellinaso.

note: ace 4 (2 Giuliari, 1 Nardo e Carniel), muri 6 (3 Nardo, 1 Oggian Cusin e Giuliari), errori 26

 

1° set: 5-10, 10-16, 13-18, 15-23, 16-25

2° set: 6-2, 6-9, 7-11, 11-13, 12-15, 17-17, 18-21, 22-22, 22-25

3° set: 4-3, 7-4, 9-9, 12-15, 12-19, 16-21, 18-25

Termina con una sconfitta quasi annunciata il girone di andata di una decimata Pallavolo Meduna al cospetto dei padovani dello Juvenilia. La truppa di coach Bellinaso, alle prese con una formazione ridotta all’osso per le importanti assenze di Puppi, Conforti e Davidetti e con Bonadio e Cusin non al meglio della condizione, ha dovuto inchinarsi in poco + di un’ora ad un avversario di centro-classifica non irresistibile ma che ha fatto valere il peso di alcune individualità dalle eccellenti doti offensive come l’opposto mancino Canton e l’ala Borselli. Proprio la mancanza di incisività in attacco dei trevigiani ed il conseguente elevato numero di forzature ed errori nel fondamentale hanno determinato in modo significativo la differenza con gli avversari.

La gara è stata in equilibrio solamente in alcuni frangenti del secondo set in cui i locali sono riusciti a rimanere a stretto contatto dei padovani fino ad impattare sul 22 pari, ma alcune ingenuità di troppo sul finale sono risultate fatali e hanno compromesso l’esito di un parziale che avrebbe forse potuto riaprire il match.

Bellinaso ha iniziato la gara affidandosi all’inedito starting line-up composto dal regista Oggian in diagonale con l’opposto Venturin, dai centrali Carniel e Nardo, dal libero Bonadio e dalla diagonale di schiacciatori composta da Zanchettin e Giuliari. Dopo un primo set a senso unico, il tecnico di casa ha provato a mescolare le carte con gli ingressi dell’altro regista Cigagna e di Cusin per Zanchettin in ala, riuscendo ad ottenere una migliore ‘quadratura’ e a contrastare + efficacemente gli avversari fino a sfiorare la conquista del parziale.

Altra girandola nel terzo set con capitan Cusin in campo come opposto e Venturin schierato in banda, purtroppo senza ottenere gli effetti sperati.

In una serata difficile per i medunesi, condizionata dalle pesanti assenze e dalla mancanza di alternative in qualche ruolo, da segnalare la prestazione positiva del centrale Nardo (miglior realizzatore tra i locali con 11 punti: 7 attacchi, 3 muri e 1 ace) e la prova generosa del libero Giuliari (9 punti) schierato per necessità in posto 4.

Luca Gagliardi

IL PAGELLONE DI SIMONE

Voto 10+ all’ “osservatore occasionale”: il misterioso giornalista, sabato presente in via Cà Michiel, ha prodotto questo ottimo pezzo di cronaca sportiva, nettamente migliore di quello che scrivo io e di quelli che NON scrive Giuliano Bonadio. CHAPEAU.

Simone

Back Top

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.