Gennaio 9th, 2012

PALLAVOLO MEDUNA (TV) – PALLAVOLO MASSANZAGO (PD) 2-3 (21-25, 24-26, 27-25, 25-19, 14-16)

1.109 views, MASCHILE, by Timidone.

Meduna di Livenza, 07/01/2012.

La Pallavolo Meduna inizia il nuovo anno con una sconfitta ma stavolta contro la Pallavolo Massanzago (PD) (uscita vittorioso dal palazzetto di via Cà Michiel solo al tie-break dopo oltre 2 ore di gara) si è vista con tutta probabilità la miglior gara disputata dai liventini in tutto il girone d’andata.

Indisponibile l’influenzato Andrea Cusin, coach Bellinaso propone Tiziano Oggian al palleggio con Luca Conforti opposto, Diego Davidetti e Alessandro Carniel centrali, Simone Puppi e Andrea Zanchettin di mano, Giuliano Bonadio libero, a disposizione Fabio Cigagna, Andrea Venturin, Michele Nardo e Massimiliano Giuliari.

I patavini mostrano subito le qualità che hanno permesso loro di mantenere il secondo posto in classifica, un ottimo gioco al centro, un muro solido e una difesa asfissiante, e con queste armi si portano sul 2-0 pur con qualche affanno nel secondo set vinto solo ai vantaggi.

Il terzo parziale ( dopo gli innesti di Cigagna per Oggian e Nardo per Davidetti) è il più combattuto, si lotta su ogni pallone, Zanchettin mette per terra due importanti palloni e Puppi chiude il set con un bel mano-fuori.

Il quarto set vede un netto calo degli ospiti e un notevole apporto di Venturin (entrato per Puppi infortunatosi in uno scontro di gioco) manda le 2 formazioni al tie-break: è ancora l’equilibrio a fare da padrone, gli ospiti ottengono un doppio vantaggio prontamente recuperato, sui palloni decisivi manca la lucidità necessaria e il successo sorride ai patavini solo sul filo di lana.

Dopo molte ombre finalmente si vede una luce: la partita di sabato ha fatto vedere il potenziale dei ragazzi di Bellinaso, soprattutto dal punto di vista caratteriale, e ancora una volta la bontà di tutti gli effettivi a disposizione. E’ stata una partita intensa (ben 3 set sono finiti ai vantaggi) in cui le due formazioni non hanno lesinato in quanto ad agonismo e voglia di vincere: basti pensare che entrambi i sestetti hanno totalizzato 111 punti, un dato che conferma ampiamente quanto visto in campo.

Per il Meduna un punto importante che muove la classifica: sabato 14 arriva la trasferta ad Isola della Scala (VR) contro l’Agricola 2000, l’imperativo è crederci!

S.P.

 

IL PAGELLONE DI SIMONE

 

Stavolta mi permetto di scrivere solo un paio di votazioni, ma di grande significato (la terza è un auto-elogio!!):

 

Voto 10 alla Pallavolo Meduna: ci sono voluti 4 mesi per vedere finalmente una partita degna di tale nome dall’inizio alla fine ed è strano arrivi solo ora. C’erano stati degli sprazzi, dei momenti, mai una gara intera. Sabato direi che abbiamo giocato per 5 set tutti insieme, con carattere, senza troppe polemiche, pensando solo a fare del nostro meglio e i risultati si sono visti. La sconfitta è molto relativa a mio parere, è una di quelle partite che non ti lasciano il minimo segno di avvilimento appena vai sotto la doccia, abbiamo peccato solo di lucidità in alcuni momenti ma l’esperienza si acquisisce con il tempo. Ora speriamo di continuare su questa strada! ARABA FENICE.

 

Voto 0 all’allenatore della Pallavolo Massanzago: mi permetto un appunto all’allenatore avversario che si è prodigato nel dare lezioni a tutti sia in campo che fuori, notando che il regolamento del volley è scritto in un manuale mentre le regole della buona educazione sono patrimonio personale dovuto all’educazione e all’intelligenza, due qualità di cui il signor “So tutto io” difetta totalmente. NO COMMENT.

 

Voto 10++ a Simone Puppi: stavolta mi do la pagella da solo e credo proprio di meritarmela visto che ho fatto più punti di tutti sabato, il Massanzago 2 per la vittoria, la Pallavolo Meduna 1 per la sconfitta, io 5 di sutura al labbro superiore (e per fortuna che l’avevo fatto apposta!!) cui aggiungerei le 2 ore e mezza (dal referto medico “ingresso ore 20.55, uscita ore 23.35”) passate al Pronto Soccorso dell’ospedale di Pordenone con l’assistenza di Mattia Bum Bum Vendrame. Purtroppo l’intervento è riuscito benissimo e la mia faccia non cambierà molto, resterò brutto e simpatico come sempre! STOICO.

 

Simone

Back Top

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.