Ott 18th, 2011

OLIMPIA ZANE’ (VI) – PALLAVOLO MEDUNA (TV) 3-1 (15-25, 25-21, 25-20, 25-13)

937 views, MASCHILE, by Timidone.

Zanè (VI), 15/10/2011.

La prima giornata di campionato ha riservato una brutta sorpresa alla Pallavolo Meduna, che ha lasciato il campo dell’Olimpia Zanè (VI) con una sconfitta netta sulla quale meditare.

Coach Bellinaso schiera la formazione rodata dalla prima fase di Coppa Veneto con Fabio Cigagna palleggiatore e Sirio Fantin opposto, Alessandro Carniel e Michele Nardo centrali, Luca Conforti e Simone Puppi schiacciatori e Massimiliano Giuliari libero, a disposizione Tiziano Oggian, Andrea Cusin, Andrea Venturin, Andrea Zanchettin e Giuliano Bonadio.

La partita andrebbe valutata e raccontata per quanto visto nel primo set e poi nei restanti tre perché si è visto un Meduna molto diverso nelle due fasi: il primo parziale ha mostrato tutto il potenziale della formazione liventina, un meccanismo quasi perfetto che ha schiantato i padroni di casa con  un iniziale 12-2, un successivo 18-9 e un 25-18 finale che difficilmente lasciava presagire risultati finali diversi da una sonante vittoria.

Invece dal secondo parziale in avanti, evitando di fare la cronaca del monologo vicentino del quarto set, il nostro Dr. Jekyll si è trasformato in un Mr. Hyde ben peggiore di quello creato da Stevenson, fallosissimo in battuta (7 errori solo nel secondo set), affaticato in attacco e quasi inesistente a muro contrariamente all’Olimpia che, scaldati i motori con l’andare del match, è arrivato completamente a regime nell’ultimo set, giocando senza gli affanni e le difficoltà palesate in avvio.

C’è molto da lavorare in casa Meduna, non dimentichiamo che manca ancora un certo affiatamento e indubbiamente la qualità fisica del sestetto locale ha aggravato la precaria prestazione a muro ed in difesa: la vera nota negativa, però, tralasciando la sconfitta di per sé stessa, è l’arrendevolezza con cui i ragazzi giallo-blu affrontano le fasi di svantaggio, tanto leoni quando favoriti nel punteggio, quanto agnellini quando si trovano a rincorrere.

I nostri atleti sono attesi al riscatto sabato 22 ottobre nell’esordio casalingo stagionale contro il GSD Castion (TV) nel nuovo orario delle 18.00, a fare da apripista, nella grande giornata pallavolistica medunese, alle ragazze neopromosse nel campionato nazionale di serie B2 che invece scenderanno in campo alle ore 20.30.

Un grande in bocca al lupo a tutti!

S.P.

 

IL PAGELLONE DI SIMONE

 

Votazione goliardica sospesa per mancanza di estro del redattore.

 

Voto 5 ½  per le gesta tecniche e SV per le gesta goliardiche a Fabio “SIX o FIBRA o BOCIA” Cigagna: pessima la prestazione offerta dal regista amante della pesca e della dieta a zona (nel senso che a Meduna mangia tramezzini, a Limenella panino e Gatorade, a Zanè  pizza ai frutti di mare con aggiunta di patatine fritte), figlia di scelte errate e di precisione approssimativa, di servizi a 700 orari che non entrano praticamente mai e di almeno 4 tocchi di seconda del palleggiatore avversario non difesi nonostante i ripetuti richiami del Belli. GIORNATA QUASI NERA.

 

SV 6 per le gesta tecniche e  SV per le gesta goliardiche a Sirio “SIRIO” Fantin: ho fatto una media tra lo strepitoso primo set e gli altri 3, anche se la precisazione sarebbe valida un po’ per tutti. Dicevamo, un primo set in cui fa 6 o 7 punti, e credo chiuda senza errori con percentuali monstre. Poi si spegne lentamente come una candela in una serata romantica, fino alla debacle del finale in cui la candela la accende, ma solo per chiedere un miracolo contro i muri avversari. PARABOLICO.

 

Voto 5/6 per le gesta tecniche e SV per le gesta goliardiche a Michele “MIKE o MIKOPH PHOSTO” Nardo: al centro è l’unico a mettere per terra qualche bell’attacco, a muro graffia e non graffia, al servizio leggermente meglio, nel complesso forse penalizzato dalle scelte di Six. NELLA NORMA.

 

Voto 5/6 per le gesta tecniche e  SV per le gesta goliardiche ad Alessandro “ISEO” Carniel: stesso voto del suo compagno di reparto, meno attacchi per terra ma qualche buon muro e ottimi servizi che spesso permettono piccoli break. NELLA NORMA.

 

Voto 6- per le gesta tecniche e SV per le gesta goliardiche a Luca “CONFORT o COMFORT” Conforti: incide relativamente al servizio, attacca a corrente alternata (ottimi mano-fuori, ottimi diagonali stretti, qualche diagonale lunga fuori misura), riceve abbastanza bene anche se chiama una palla che poi non prende (unico ace diretto di giornata), il tutto nonostante un dito non ancora del tutto in ordine. LOTTATORE.

 

SV per le gesta tecniche e SV per le gesta goliardiche a Giuliano “GIULI o IL PRINCIPE” Bonadio: entra in corsa quando le cose si sono messe già male, riceve bene, sfortunato nel non tenere un paio di difese in cui era ben posizionato. PRESENTE.

 

SV per le gesta tecniche e SV per le gesta goliardiche a Tiziano “TIZZI o BAGIGGIOGGIAN” Oggian: entra in corsa per Six, un paio di palleggi, una buona battuta, una difesa in cui ha mancato la palla, null’altro da segnalare. PRESENTE.

 

SV per le gesta tecniche e SV per le gesta goliardiche a Diego “GIGI” Davidetti: entra in corsa, un paio di ottimi servizi, una veloce tirata fuori che sancisce la fine del secondo set, troppo poco per dare un voto. PRESENTE.

 

SV per le gesta tecniche e SV per le gesta goliardiche ad Andrea “KUKO” Cusin: entra in corsa per Confort, un paio di attacchi poco fortunati (nel terzo set, sparacchia malamente un diagonale che sarebbe valso il 20 pari), un servizio nel nastro basso della rete, una ricezione sull’asta, speriamo in serate migliori. PRESENTE.

 

SV per le gesta tecniche e SV per le gesta goliardiche Andrea “BORRIELLO” Venturin: entra in corsa nel nuovo ruolo di opposto, giusto il tempo per segnare a tabellino un punto in attacco. PRESENTE.

 

SV per le gesta tecniche e SV per le gesta goliardiche ad Andrea “ZANCHE o ZANKYIEV” Zanchettin: entra in corsa per dare fiato ai ricevitori, esce in prima linea in quanto ancora convalescente per un problema alla spalla, nulla da segnalare. PRESENTE.

 

Voto  6= per le gesta tecniche e SV per le gesta goliardiche a Massimiliano “MACCI” Giuliari: poco cercato dai battitori vicentini, bimbo-Macci fa il compitino senza troppi affanni ma anche senza troppi acuti che forse in difesa avrebbero giovato. PRESENTE.

 

Voto 6 ½  per le gesta tecniche e SV per le gesta goliardiche a Simone “SIMòN” Puppi: dispetto della mancanza di deltoidi che a detta dei più illustri esperti di volley ne comprometterebbero il salto, il capitano (in campo) giallo-blu trova sempre il modo di dimostrarsi all’altezza del suo ruolo di “opposto mancato”. Nonostante la ricezione sia a tratti barcollante e una percentuale in attacco più figlia di palloni serviti in maniera inguardabile più che di colpi suoi, il numero 11 medunense è uno dei pochi che dal secondo set in poi sembra crederci, esortando i compagni in campo e mostrando il pugno agli avversari. Se Obelix doveva la sua forza al bagno nella porzione del druido Panoramix, viene da chiedersi se quella fascia da capitano non abbia fatto lo stesso con lui. CONDOTTIERO. (Copyright by Giuliano “Il Principe” Bonadio).

Back Top

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.