Giugno 9th, 2011

21

339 views, FEMMINILE, by spera.

INTERVISTA AL CAPITANO, GIULIA OSTANELLO …

 IL PRIMO PENSIERO DOPO IL FISCHIO FINALE DELL’ARBITRO SABATO SERA?

E’ finita!! Una gioia immensa, un calo di tensione dopo una settimana particolarmente critica per l’incertezza della partita, l’arrivo di una gran stanchezza per il lungo e intenso campionato, ma anche un po’ di tristezza per la fine di questa fantastica annata pallavolistica vissuta con un gruppo meraviglioso, unito e determinato. La grinta e il credere tutte in uno stesso obiettivo, la simpatia e un po’ di incoscienza questa è stata la Pallavolo Meduna femminile quest’anno.

DUE PROMOZIONI CONSECUTIVE DA PROTAGONISTA, A CHI DEDICHI QUESTO GRANDE RISULTATO?

Due promozioni consecutive, chi lo avrebbe mai detto? L’anno scorso durante il campionato ormai lo avevamo capito e raggiungere l’obiettivo è stato più scontato, quest’anno è stata una guerra! Voglio dedicare queste due promozioni, anzi questa impensabile promozione in B2 a queste 12 ragazze che hanno sudato e lottato con me, con cui ho condiviso allenamenti e innumerevoli amichevoli, con cui ho riso, scherzato e lo ammetto con cui ho pianto (!!). Voglio dedicare questa vittoria alla società, al presidente e al direttore sportivo che forse ancora non ci credono, alle mitiche segretarie, agli arbitri, a tutti i collaboratori che lavorano per questa piccola ma impeccabile realtà sportiva: grazie per aver creduto in questo gruppo e ad averlo aiutato a crescere supportandolo sempre. Voglio ringraziare ancora Diego e Donatella per gli intimi, papà e mamma, che sono sempre stati al mio fianco in tutti questi anni di pallavolo giocata, presenti a tutte le partite, vinte e perse, sempre molto obiettivi per ogni mia prestazione. E alla fine voglio dedicarmi questa promozione per gli sforzi e i sacrifici fatti, per le porte che mi sono state chiuse in faccia gratuitamente, per l’essere andata comunque avanti, per averci creduto sempre. Grazie a tutti!

LE PARTITE E I MOMENTI CHE RICORDERAI CON MAGGIORE EMOZIONE …

Penso che le partite di questo campionato siano state tutte dure e giocate al massimo da ambo le squadre protagoniste (escluderei Pool Volley-Meduna “solo andata” che vorrei dimenticare…). Tra tutte, personalmente ricorderò il quarto di coppa Veneto Meduna-Feltre, una partita lunga e avvincente; Carinatese-Meduna, per l’entusiasmo delle due squadre e per la vittoria davanti al loro pubblico; Meduna-Pool Volley, per averci creduto nonostante uno 0-2 iniziale.

Quali momenti migliori?? Lo sguardo di Teresa quando, al ritorno della tremenda trasferta di San Vito, ha annunciato ad una corriera insolitamente triste e silenziosa che anche la Carinatese aveva perso  e ci dividevano ancora 5 meravigliosi punti. Ma come dimenticare certi viaggi in corriera, le fermate al bar o in autogrill, le cene seduta per terra in palestra, i karaoke … non posso non sorridere.

Back Top

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.