Marzo 11th, 2011

YAHWEH

413 views, FEMMINILE, by spera.

LAURA CAVINATO       # 16

  

 

 

PLAY (ER) LIST

1. Vuoto a perdere – Noemi

2. Buongiorno bell’anima – Biagio Antonacci

3. Quel posto che non c’è – Negramaro

Credo di prediligere le canzoni italiane per due motivi: le comprendo in toto e posso cantarle a squarciagola senza storpiarle!!!

 

DIRE, FARE, BACIARE …

DIRE

– Una cosa che avresti voluto dire e non hai mai detto.

“Penso di aver sempre detto tutto, magari calibrando bene le parole però quello che dovevo dire l’ho sempre detto.”

– Che hai detto e te ne sei pentita.

“Niente! Davvero, penso bene prima di parlare … non mi piace l’idea di dire cose di cui potrei pentirmi.”

FARE

– Cosa faresti per vincere?

“Mi lancerei su ogni pallone, ma veramente su tutti! La mia teoria … Nessun pallone è perduto finché non tocca terra.”

– Cosa non faresti mai, neanche per …

“Non darei mai la colpa ad una mia compagna per una sconfitta, si vince in 12 e si perde in 12. Poi ognuno deve farsi un esame di coscienza e valutare se ha dato il 100%.”

BACIARE

– Il contatto con la palla del match: brivido di emozione, tensione o carica?

“Direi lucidità, da alzatrice l’ultima palla non è molto diversa dalle altre del set. Ho il compito di decidere a chi dare l’onere e l’onore di metterla a terra ma lo devo fare nel miglior modo possibile!”

– Un bacio a … perché nella mia carriera è stato …

“Aspettavo con ansia questa domanda! ^_^ Un bacio a tutte quelle persone che non mi hanno reputato all’altezza (in tutti i sensi) o che mi hanno congedato con un … Non rientri nei nostri programmi! E’ grazie a loro se ho potuto dimostrare che anche senza centimetri e doti naturali da fenomeno si può giocare una buona pallavolo e avere grandi soddisfazioni.”

LETTERA

– Manda un messaggio in codice a un’avversaria, una compagna o un allenatore.

“Mmmmm … difficile questa! … Mi viene in mente solo un certo schema chiamato alla banda e al centrale ma non è il caso che scriva qui il nome!”

– Le parole più belle che hai ricevuto nella tua carriera.

“Devo dire che sono molto più apprezzata in Veneto che in Friuli, credo però che il commento più bello è stato quello di una signora che dopo essersi complimentata per come ho giocato mi ha chiesto l’altezza, si è girata verso gli altri tifosi e ha detto … Oh è alta solo un metro e sessantadue centimetri J W le diversamente alte!”

TESTAMENTO

– Lo slogan della stagione.

“Direi che potrebbe essere … Non mollare mai!”

– La frase che dirai alla fine della tua carriera.

“Se la genetica non mente avrò ancora un bel po’ di anni per fare danni nel mondo del volley, vero mamma? (almeno altri 25 J ). La pallavolo è una passione, non uno sport … e le passioni non finiscono!”

Back Top

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.