Febbraio 11th, 2011

MONSELICE PALLAVOLO FEMM. – PALLAVOLO MEDUNA A.S.D. 1-3 (16-25, 25-19, 21-25, 20-25)

437 views, FEMMINILE, by spera.

La prima giornata di ritorno mette di fronte al DTR il Monselice, squadra che occupa il quint’ultimo posto della classifica del girone B della serie C regionale.

Tra i Colli Euganei va di scena, dopo la sofferta ma importante e tanto voluta vittoria di Orgiano, un match delicato per le ragazze di coach Biasi.

Era fondamentale tornare a giocare di squadra per il gruppo di capitan Ostanello, che proprio sul gioco del collettivo fonda la sua forza e che dopo l’Epifania aveva subito un leggero calo.

A scendere in campo per le giallo-blu è la solita formazione con Cavinato in cabina di regia, in diagonale con Samantha Ruoso, Roberta Bandiera e Deborah Sandrin al centro, ali Elisa Sperandio e Giulia Ostanello, libero Cinzia Spagnoletto. La corta panchina sempre pronta però a dare una grossa mano alle titolari vede Veronica Lorenzon, Sara Boer e Lia Flumian. Assenti, per motivi lavorativi Elena Spagnoletto e Silvia Favaro impegnata in una partita delicata con la Seconda Divisione.

La partita inizia nel migliore dei modi con un break di Cavinato in battuta e con le bordate da posto 2 di Ruoso e Bandiera in fast. Nonostante qualche buco a terra della padovana Conti da posto 4 e i continui richiami dell’arbitro sotto la sua postazione per il capitano delle avversarie intento a calmare il proprio secondo allenatore che funge da primo, chiudiamo abbastanza agevolmente il primo parziale con una pipe di Ostanello, 16-25.

Il secondo invece vede subito un’inflazione di marcia per le ospiti. Cavinato pecca in qualche occasione con delle scelte poco azzeccate e il primo break in battuta della palleggiatrice Bertazzo aumenta il gap per le medunesi che ricominciano solo in finale di set a macinare di nuovo gioco con l’ingresso di Boer per Ruoso, ma non basta 25-19.

Andiamo subito in vantaggio in avvio di terzo set con un buon turno in battuta di Sperandio (un evento insomma). Ma le ragazze della Rocca non ci stanno e spinte da Bertazzo, un’alzatrice che si fa sentire eccome dalla linea di 9 metri (chiedete pure delucidazioni a Ostanello, presa particolarmente di mira) riprendono le ospiti fino al 15 pari, dove un cartellino giallo per l’allenatore Cicorella (finalmente, dopo mille avvertimenti) e un gioco in ala spumeggiante e veloce regalano il terzo set alle ospiti 21-25.

Il vantaggio sembra dare ancora più carica al DTR, tutto va nel verso giusto sia in fase punto che in contrattacco, il gioco torna ad essere fluido e anche l’ingresso del 2° palleggiatore Trissino per la squadra di casa (molti centimetri in più) non preoccupa la prima linea medunese che chiude il quarto set (20-25) e di conseguenza la partita.

DEGNO DI NOTA:

– LE LINEE PERIMETRALI DELLA PALESTRA: secondo me l’arbitro non riusciva a vedere una mazza! Come non biasimarlo…che palestra di cacca! E poi gli spogliatoi più vasti del terreno di gioco ma sprovvisti di acqua calda…quindi tutte a fine partita a fare la sfilate moda mare 2011 per raggiungere gli spogliatoi tropici delle piscine adiacenti…no comment!!!

– UN MERITEVOLE ALLENATORE AVVERSARIO: diciamo che qualcuna di noi un pensierino e anche qualcosina in più s’è lasciata scappare.

– IL CONTINUO STOPPARE IL GIOCO DELL’ARBITRO: ma non faceva prima ad ammonire subito Cicorella invece di richiamare ogni tre per due il capitano del Monselice!?!?!

– LO SPECCHIO DI DEBBI ROTTO IN SPOGLIATOIO DA UNA DISTRATTA CAVINATO: aiutooooo…ed ecco le superstiziose Ostanello e Spagnoletto che scattano subito in bagno per gettare acqua sull’oggetto del reato!!!

– IL CRAMPO DI GIULIA: capitan Ostanello dopo un muro passivo di Sperandio inizia la sua rincorsa a recuperare il pallone ma ad un certo punto la vediamo frangersi al suolo…ai ai ai ai ai che dolor…crampo assurdo al polpaccio!!!sarà la stanchezza Osti?!?!?

– IL ROSARIO DI PORCHI E BESTEMMIE: la bellissima centrale avversaria Sturaro, che mettesse oppure no palla a terra ha imprecato durante tutto l’incontro contro chiunque…mamma mia che scaricatrice di porto!!!

– Stavolta mi tocca, dato che è MERCE MOLTO RARA…tabellino di Fox Spera vede 3 muri “stampo” (e che piombi) e 4 ace (ma sto Monselice riceveva proprio male allora)

Back Top

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.